Scrittura e coscienza storica

Spesso mi si chiede di tenere lezioni di scrittura creativa, ma io non so come si faccia ad insegnare a scrivere e quindi non esiste, da quando ho iniziato a scrivere cioè grossomodo a 12 anni, neanche una mia lezione di scrittura creativa perché io non so come si scrive, so solo che si deve … Leggi tutto Scrittura e coscienza storica

“Il cattivo poeta”: la disperazione di un Vate che non sa essere postumo

Il cattivo poeta, opera prima di Gianluca Jodice, aggiunge dei flash significativi sugli ultimi anni di vita di Gabriele d'Annunzio e su alcuni aspetti della sua figura che sono stati ignorati o, in alcuni casi, fraintesi. Il film si apre con un brano attualissimo, Ma cos'è questa crisi, la cui voce ironica di Rodolfo De … Leggi tutto “Il cattivo poeta”: la disperazione di un Vate che non sa essere postumo

d’Annunzio e Napoli (tra alti e bassi)

Questo articolo è stato pubblicato sul Corriere del Mezzogiorno dell'1.6.2021 In una delle scene del film Il cattivo poeta, d'Annunzio, chiacchierando con Comini, si rammarica di non poter fare più le sue passeggiate a Napoli. La città partenopea ha rappresentato un banco di prova significativo per il Vate, che vi soggiornò dall'agosto 1891 al dicembre … Leggi tutto d’Annunzio e Napoli (tra alti e bassi)

Il terremoto dell’Irpinia, “Quei nidi di vespe sfondati”: la testimonianza di Alberto Moravia

IRPINIA. L’elicottero è un mezzo noioso, si sta sospesi sul paesaggio come da un balcone semovente; ma è certamente un mezzo istruttivo. Dall’elicottero mentre voliamo verso l’Irpinia sconvolta dal terremoto, si può vedere quanto fitto e quanto delicato, appunto perché fitto, sia il tessuto di rapporti umani, sociali, economici e storici della nostra antica e … Leggi tutto Il terremoto dell’Irpinia, “Quei nidi di vespe sfondati”: la testimonianza di Alberto Moravia

Eminem a Milano. Ricordo di un evento indimenticabile

Il giorno prima Alla stazione di Rho Fiera avrei dovuto vegliare tutta la notte per assicurarmi un posto accettabile, ma ho preferito un riposo rigenerante a casa di Luca, un amico con cui ho condiviso il primo anno di liceo, anche lui emigrato come la maggior parte degli amici incontrati nel corso di quella caldissima … Leggi tutto Eminem a Milano. Ricordo di un evento indimenticabile

Silvia, l’indifferenza dei media sul suo rapimento e i suoi detrattori

Quando Silvia fu rapita, una sua amica (e mia collega di università) mi espresse fin da subito la sua preoccupazione. Segnalai il tutto ad alcuni giornali (che oggi le dedicano pagine intere, zeppe di errori) ma fui completamente ignorato. Oggi, come sempre, l'Italia si divide, dimostrando ancora una volta di essere una mera "espressione geografica". … Leggi tutto Silvia, l’indifferenza dei media sul suo rapimento e i suoi detrattori